Gruppi pressione

PG2-40

Si tratta di gruppi formati da una o più pompe di varia tipologia e marchio, per la sopraelevazione idrica a pressione costante e velocità variabile, che utilizzano un trasmettitore di pressione e un convertitore di frequenza che consente di ridurre al minimo l’energia utilizzata dalle pompe, ottimizzando l’approvvigionamento d’acqua, eliminando i cali di pressione e i fastidiosi colpi d’ariete.

Questi gruppi di sopraelevazione idrica per impiego industriale possono essere costituiti da 1 a 5 pompe in base all’impiego e alle necessità dell’utilizzatore finale. Sono assemblate su un basamento unico e collegate tra loro tramite un collettore di aspirazione e uno di mandata, cablati elettricamente e collaudati. Il funzionamento a regime variabile di una pompa (sotto Inverter) e delle restanti elettropompe a velocità fissa compensa in continuo le differenti esigenze idriche, seppur minime. Il funzionamento detto a “cascata” avviene per variazione del delta di pressione impostato. La pompa sotto inverter lavora all’interno della finestra impostata; al raggiungimento del punto massimo di regime (rpm) e quando la pressione tende a scendere sotto a quella programmata, viene comandata l’accensione temporizzata delle altre pompe in maniera sequenziale. Al contrario quando la pressione supera il punto di massima impostato, la pompa sotto inverter adeguerà i giri o li diminuirà sino al minimo, spegnendo via via le pompe in cascata.

Condividi contenuti